Informativa
Il nostro sito web utilizza cookies, anche di terzi, per assicurarti la migliore esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni o per modificare le tue preferenze sui cookies di terzi accedi alla nostra Cookie Policy.


Il gusto della vita
Storie, pensieri da condividere che ci aiutano a gustare la vita.
  
La storia dell'agrifoglio

Come ogni anno, quando giunse l’inverno, tutti gli uccellini del bosco partirono verso i paesi caldi, dove rifugiarsi durante i mesi più freddi.

Soltanto un piccolo uccellino proprio non voleva abbandonare la sua casetta e decise di rimanere nel suo nido dentro ad un cespuglio di agrifoglio.

Voleva a tutti i costi attendere l’arrivo del Natale, del quale aveva sentito parlare dagli umani come di un tempo generoso e di felicità, per incontrare di persona lo Spirito del Natale e chiedergli qualcosa.

L’inverno fu lungo e molto nevoso. Il povero uccellino era solo, stremato dal freddo e dalla fame.

Finalmente arrivò la Notte di Natale.

Quando fu dinnanzi allo Spirito del Natale l’uccellino disse: “Caro Natale, vorrei che tu dicessi al vento invernale di non spogliare l’agrifoglio, così che io possa restare nel mio nido e attendere la nuova primavera”.

Lo Spirito del Natale sorrise alla semplice richiesta del piccolo uccellino ed esaudì subito il suo desiderio, facendo cessare il forte vento. Non solo, per riparare l’uccellino dal gelo e dalla neve fece in modo  che l’agrifoglio conservasse le sue verdi foglie anche durante l’inverno, e per riconoscerlo dalle altre piante vi pose delle piccole bacche rosse e lucide.

L’uccellino fu felicissimo perché non dovette più cambiare casa e da quel giorno il suo nido fu il più bello del bosco.

   Il gusto della vita